Incontra la bellissima e talentuosa Sarah Lavoine

Incontra la bellissima e talentuosa Sarah Lavoine



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Rinomata decoratrice, Sarah Lavoine ha appena aperto una nuova boutique che mette in mostra il suo universo decorativo. È un'occasione per tornare sulla sua carriera e sul suo stile, ma anche per trarre qualche consiglio!

Parlaci del tuo background.

Dopo i miei studi, volevo diventare un'attrice, ma ho capito subito che non faceva per me. A 24 anni, ho deciso di diventare un decoratore d'interni, ho subito capito che era la strada giusta per me. Mio padre ha svolto un ruolo molto importante nella mia carriera, è stato direttore della rivista Vogue per 15 anni e l'ho sempre accompagnato in parate da bambino. Mia madre era anche una decoratrice di interni, era lei che mi ha insegnato il mestiere e che mi ha fatto venire voglia di andare in questa direzione.

Sei uno dei decoratori più chiacchierati, come lo spieghi?

Penso per il mio stile, sia raffinato che audace. Forse anche perché sono accessibile.

Come giudichi il tuo stile?

Penso che sia uno stile contemporaneo ma caldo, senza tempo.

Come si fa a ripensare una stanza?

Guardo immediatamente i volumi e la luce. Cosa possiamo cambiare, trasformare, rompere e riqualificare ...

Cosa puoi trovare nel tuo nuovo negozio?

Il negozio offre la mia prima linea di mobili e oggetti per interni: tavolini, divani, specchi, console, candele, ecc. C'è anche la mia gamma di colori. Offriamo anche diversi marchi e creazioni che mi piacciono, i miei preferiti decorativi.

Com'è il tuo interno?

Il mio appartamento riflette il mio stile. Ad esempio, la mia sala TV è nera e c'è sempre una stanza nera nei miei interni, è calda e rilassante. Colleziono molti oggetti, che provengono, tra l'altro, dai miei viaggi. In generale, compro compulsivamente, lavoro a fondo. E poi ho anche una passione per l'arte contemporanea, ecco perché ci sono alcuni pezzi nella mia casa. Ma soprattutto, mi piace mescolare generi e stili ... Fabrice Hyber, Araki ... L'appartamento in sé è unico; l'altezza del soffitto è straordinaria per un appartamento al 4 ° piano. Anche lo spazio è incredibile, c'è spazio per tutti. La mia stanza preferita è la mia camera da letto. Mi piace il blu scuro e le enormi finestre che si affacciano sul verde. Adoro anche la biblioteca degli anni '50.

Che consiglio daresti per ridipingere il suo interno?

Gioca con i colori! Ma la cosa principale è l'illuminazione. Soprattutto moltiplicare i punti di luci indirette, setacciare e usare molte candele. Per dare un tocco personale, l'unico modo, e che è molto importante, è appendere immediatamente immagini, foto, specchi. L'arte ha un posto primordiale nell'atmosfera di una casa. Non c'è niente di più triste delle pareti vuote.

Quali sono i tuoi prossimi progetti?

Cammino sentendo e amando a prima vista. Non ho un piano strategico ...